Archivio

Posts Tagged ‘Itunes’

Apple rilascia il firmware 4.0.1 [AGGIORNATO X4 – Link]

luglio 16, 2010 4 commenti

Da pochi minuti è disponibile al download il nuovo firmware 4.0.1 per iPhone. Per scaricarlo non dovrete far altro che lanciare iTunes e, qualora l’aggiornamento non venisse notificato subito dopo l’avvio del programma, cliccare su Verifica aggiornamenti nella scheda iPhone.

Questo aggiornamento minore del firmware dovrebbe contenere esclusivamente bug fixes e correzioni varie rispetto alla precedente versione. Il nuovo firmware pesa 378 Mb e il nome della build è 8A306. Abbiamo già avviato il download del nuovo iOS e non appena sarà completato provvederemo ad installarlo sui nostri dispositivi e a fornirvi maggiori informazioni a riguardo.

Ecco i link per eseguire il download diretto del nuovo firmware:

Segnaliamo che è stato rilasciato anche il firmware 3.2.1 per iPad.

Restate con noi!

Aggiornamento: come sempre, subito dopo Apple, tocca agli sviluppatori del panorama underground dire la loro in merito al nuovo firmware. Comex, come prevedibile, invita tutti gli utenti interessati all’unlock del proprio dispositivo a non aggiornare poichè il tool per il jailbreak da egli sviluppato non è ancora pronto. Il problema sorge a causa dell’aggiornamento della baseband che adesso arriva alla versione 05.13.05.

Aggiornamento 2: attualmente l’aggiornamento del firmware è disponibile esclusivamente per iPhone ed iPad. Non per iPod touch.

Aggiornamento 3: Comex su Twitter: “Al momento non c’è assolutamente alcuna ragione valida per aggiornare all’iOS 4.0.1. Aggiunge sltanto la nuova visualizzazione delle tacche di segnale. Non migliora la ricezione.”

Aggiornamento 4: a primo impatto il nuovo firmware risulta leggermente più veloce e stabile. Le tacche del segnale (nella loro nuova veste grafica) sono effettivamente diminuite ma, allo stesso tempo, se si prova a stringere il dispositivo con la mano esse non caleranno più come in passato.

Via iphoneitalia

Annunci

Incredibile: Opera Mini sbarca sull’iPhone


Da restare a bocca aperta. Contro le migliori previsioni e le speranze più ottimiste, Apple ha approvato la versione di Opera Mini per l’iPhone e tutti gli utenti potranno scaricarla entro 24 ore dall’App Store. Adesso è già disponibile su iTunes. Gli utenti dell’iPhone originale dovrebbero essere molto, molto felici adesso.

via gizmodo

Guida: come inserire un codice alfanumerico a protezione dell’iPhone

febbraio 20, 2010 Lascia un commento

Come saprete l’iPhone ha a cuore i vostri dati. Oltre a poterli cancellare in remoto con MobileMe nel caso ve lo rubassero, il pacchetto di backup presente in iTunes può essere protetto da una password, ma anche l’iPhone ha un sistema di password.

Andando in Impostazioni > Generali > Blocca con codice, infatti, potrete attivare un codice numerico e attivare l’opzione con la quale la memoria sarà formattata se il codice è inserito erroneamente per 10 volte.

Se non dovesse bastarvi il codice numerico e ne volete uno alfanumerico, fate come segue:

– Collegatevi qui direttamente da Safari Mobile.
– Installate il profilo nel telefono.
– Impostate il codice alfanumerico.

Ora oltre ai numeri, potrete inserire anche le lettere.

via melamorsicata

E’ uscito l’aggiornamento 3.1.3 dell’iPhone

febbraio 4, 2010 Lascia un commento


L’aggiornamento firmware 3.1.3 dell’iPhone è appena uscito ed è disponibile tramite iTunes. Non è una rivelazione né una rivoluzione (altrimenti, forse, sarebbe stato il 4).

Migliora solo la precisione dell’indicatore della batteria del 3GS e la stabilità del lancio di alcune applicazioni di terze parti. In più, questo aggiornamento pare annulli il jailbreak.

E, sinceramente, sembra che non ci sia nulla di tanto particolare nel 3.1.3 per cui valga la pena rinunciare alla libertà.

gizmodo

YamiPod 1.8 finale:nuova versione del software per scaricare le canzoni dall’iPod sul pc.

gennaio 9, 2009 1 commento

E- uscita una nuova versione di YamiPod il software che serve a liberare l’iPod dalla dipendenza da iTunes.

Il software della mela per la gestione e l’acquisto di musica e contenuti multimediali in rete e’ decisamente pesante e spesso instabile con Windows e Linux e non permette di scaricare il contenuto dell’iPod sul pc.

Con YamiPod, di cui vi avevo gia’ parlato, e’ possibile farlo e questa nuova versione supporta anche gli iPod di ultima generazione (tranne iPod touch ed iPhone).

YamiPod non richiede installazione basta scaricarlo e farlo partire. Il riconoscimento dell’iPod dovrebbe essere automatica ed immediata.

Da SWZ ,dove ho trovato le informazioni sull’aggiornamento ad esempio consigliano con Windows, di usare almeno una volta YamiPod per fare il primo corretto settaggio che richiede che venga visto come hard disc ed evitare che iTunes venga fatto partire automaticamente quando il lettore e’ collegato al pc e danno altre info per usare YamiPod su Linux.

Vi consiglio di leggere le istruzioni che trovate qui’

Fonte: tartarugatecnologica

Songbird 1.0: e iTunes trema

dicembre 4, 2008 Lascia un commento

Il lettore musicale open source ha raggiunto l’importante traguardo delle release 1.0. Tra le tante novità, miglioramento delle prestazioni e nuove funzionalità che lo rendono sempre più un agguerrito avversario dell’Apple iTunes.

Gli sviluppatori Mozilla hanno lavorato duro per alcuni mesi prima di rilasciare la tanto attesa versione 1.0. Songbird, ora somiglia sempre più ad iTunes, anche nell’aspetto e offre funzionalità davvero molto interessanti. Ad esempio, durante la riproduzione di qualsiasi brano, la funzione mashTape cercherà automaticamente contenuti extra sul gruppo che stiamo ascoltando su siti come YouTube, Last.fm ed altri.

E’ disponibile inoltre un add-on per aggiungere i comandi del lettore all’interno del browser Firefox. Senza poi parlare delle prestazioni. Gli sviluppatori assicurano netti miglioramenti a riguardo. E ora l’obiettivo è fronteggiare iTunes di Apple. Songbird ci riuscirà?

Apple fa chiudere il progetto open source iPodhash

novembre 27, 2008 Lascia un commento

Ipod HashCome ben sanno i possessori di un Ipod o Iphone, l’utilizzo di questi dispositivi è “legato” all’uso di iTunes come software per la gestione musicale. Sulle pagine del portale BluWiki però prendeva piede il progetto IpodHash che aveva lo scopo di rendere compatibili i lettori made in Cupertino con i sistemi operativi Linux.

Secondo Apple invece, violerebbe i termini del Digital Millennium Copyright Act (DMCA) ed è così che ha fatto causa ai fondatori del progetto, costringendoli a chiudere i battenti.
Questo è il messaggio che si sono visti recapitare i gestori di BluWiki dai legali della casa con la mela:

«Rappresentiamo Apple. Abbiamo scoperto che uno dei siti da lei gestito, http://www.bluwiki.com, diffonde informazioni concepite per aggirare il sistema di gestione FairPlay di Apple per il diritto d’autore. […] Il DMCA proibisce esplicitamente la diffusione di informazioni che possano essere utilizzate per aggirare questa tecnologia. Per questo motivo Apple le chiede di rimuovere immediatamente le pagine in questione».

Secondo il gestore di BluWiki, Sam Odio, invece il programma open source non intaccherebbe nessun copyright in quanto il software non interviene direttamente sui file criptati dei brani musicali, ma “aggira” il database di iTunes senza effettuare hacking.
La richiesta di “aiuto” di Odio sembra aver attirato l’attenzione della Electronic Frontier Foundation (EFF), fondazione che si batte per i diritti digitali, che dà piena ragione e sostegno a IpodHash.

Per ora quello che è certo è che l’ennesima battaglia legale attende Apple, quello che non sappiamo è se IpodHas riuscirà a spuntarla sull’azienda di Santa Clara vincendo una delle tante, forse necessarie, battaglie a difesa dell’open source.

Fonte: Ossblog