Archive

Posts Tagged ‘OS’

Le promesse di Windows 8

giugno 30, 2010 2 commenti

Alcune slide trapelate sul Web rivelano quelle che dovrebbero essere le principali novità e migliorie della futura major release di Windows. Tra queste, Windows Store e pieno supporto ai tablet x86

La cortina di mistero che aleggia intorno a Windows 8 è stata in parte diradata da alcune slide confidenziali trapelate su Internet e definite da Windows8italia.com, il blog italiano che per primo le ha rese pubbliche, “segretissime”. Sebbene Microsoft non abbia confermato l’ufficialità di tali documenti, pochi sembrano avere dubbi sulla loro autenticità.

Dalle presentazioni trafugate, di cui Microsoft Kitchen riporta qui gli screenshot delle più significative e le relative considerazioni, emerge che Windows 8 introdurrà almeno cinque novità di rilievo: il supporto ai tablet (che Microsoft preferisce chiamare “slate” per distinguerli dal suo design Tablet PC); il riconoscimento facciale; un app store integrato; una modalità di avvio quasi istantanea; e una funzione per la re-installazione rapida del sistema operativo.

Windows 8, stando alle informazioni trapelate, sarà dunque la prima versione di Windows a supportare espressamente gli slate (ovviamente solo quelli con CPU x86): l’edizione dedicata a questa categoria di device sarà ottimizzata per la fruizione di contenuti web e multimediali, per il casual gaming, per la lettura e l’organizzazione delle email, l’instant messaging e il social networking. Gli altri due form factor per i quali Microsoft intende ottimizzare Windows 8 sono “laptop” e “all-in-one”: in entrambi i casi BigM vede come prioritarie le applicazioni per navigare sul Web, riprodurre, organizzare e manipolare contenuti multimediali e comunicare in modo intensivo (VoIP, email ecc.). La principale differenza tra le due piattaforme è che la prima prevede anche un uso massiccio delle applicazioni per la produttività, mentre la seconda elenca tra le attività ricorrenti il casual gaming.

Il riconoscimento facciale effettuato attraverso una webcam, si spiega nelle slide, verrà invece utilizzato per consentire all’utente di accedere automaticamente al proprio profilo senza digitare alcuna password. Chiaramente questa funzione risulterà particolarmente utile laddove lo stesso PC venga utilizzato da più utenti. Microsoft prevede che nel 2012 quasi ogni computer, sia portatile che desktop, avrà una fotocamera integrata.

Restando in tema di gestione delle identità, nelle slide Microsoft propone anche l’eventuale collegamento di un account utente alla cloud: in questo modo sarà possibile utilizzare le stesse impostazioni e preferenze su tutti i computer e i dispositivi su cui gira Windows.

Uno dei componenti chiave di Windows 8 dovrebbe essere il Windows Store, un negozio online non dissimile dal Windows Phone Marketplace da cui sarà possibile scaricare/acquistare applicazioni desktop e mobili. Windows Store funzionerà dunque come un singolo punto di accesso per il download delle applicazioni per Windows, Windows Phone, Zune HD ed eventualmente altre future piattaforme made in Redmond.

Con Windows 8, Microsoft è intenzionata a portare avanti i miglioramenti già introdotti con Windows 7 nel velocizzare l’avvio del sistema e gli stati di logoff e ibernazione. L’azienda promette di ridurre ulteriormente i tempi di caricamento del sistema operativo e, in alcuni casi, di renderne il boot “quasi istantaneo” grazie anche all’utilizzo dell’Action Center, un meccanismo che consentirà l’individuazione dei programmi che più rallentano la fase di avvio.

Di particolare interesse, infine, la funzione di “reset” del sistema operativo: avvalendosene, l’utente potrà reinstallare Windows senza perdere file personali, impostazioni e applicazioni installate.

Altri dettagli su Windows 8 emersi dalle slide sono il supporto ai sensori di prossimità (per attivare/disattivare automaticamente la modalità stand-by quando ci si allontana o ci si avvicina al PC) e di luce (per regolare automaticamente la luminosità dello schermo), l’inclusione di un tool per il supporto tecnico capace di integrare risorse offline (Windows Help) e online (Microsoft Answers e forum di terze parti), e l’inclusione di Internet Explorer 9.

Vale infine la pena notare come, tra le pagine delle presentazioni trafugate, ve ne sia una in cui Microsoft riconosce i meriti della propria rivale Apple, ammettendo come il brand della Mela sia oggi sinonimo di alta qualità, semplicità d’uso e prodotti che funzionano senza complicazioni (just it works).

Via punto-informatico

Categorie:OS Tag:, , , ,

Chrome Os con funzionalità di Desktop Remoto

I dettagli di Chrome Os sono ancora un po’ vaghi, ma sembra che Google stia lavorando per includere la possibilità di far girare le normali applicazioni.

Questa funzionalità è stata battezzata con il nome di Chromoting e dovrebbe assomigliare al desktop remoto di Windows consentendo l’accesso ai programmi scritti per Linux, Mac Os X e Windows.

Da notare che queste indiscrezioni non provengono direttamente da Google, ma online è stata pubblicata una mail di uno dei sui ingegneri: Gary Kačmarčík. La parte in cui descrive i programmi nativi come “legacy PC applications” rende molto chiaramente l’idea del futuro che hanno a Mountain View.

Via ossblog

Qimo 2.0, una distro per i più piccoli

maggio 31, 2010 1 commento

Dopo più di un anno di lavoro è uscita Qimo 2.0, una distro pensata appositamente per i bambini dai 3 anni di età in su.

La distro si arricchisce di un nuovo personaggio, Illa, un’orsetta polare il cui nome significa “amico” nella lingua Inuit. Tra le novità tecniche più interessanti di questa versione c’è la possibilità di avere una sessione diverse per ognuno dei vostri figli e per voi. Se poi utilizzate già Ubuntu (la distro da cui è stata ricavata Qimo) potete anche installare il pacchetto qimo-session dal repository Universe per installare tutte le novità.

Un modo per avvicinare per gradi i vostri piccoli al computer con le applicazioni più adatte. Per il download potete usare il seguente torrent: http://www.quinncoincorporated.org/qimo-2.0-desktop.iso.torrent

Via ossblog

Android anche su iPhone

Un iPhone hacker è riuscito a far girare Android su un iPhone. All’avvio può partire iPhone Os oppure Android se viene tenuto premuto il tasto home.

Nella prima parte del video si vede il classico sistema operativo per dimostrare che non ci sono trucchi in questo filmato.

Dopo il reboot si vede Linux partire con il log delle inizializzazioni fino all’avvio completo di Android.

Nonostante la qualità del codice non sia altissima il telefono è già in grado di collegarsi alla rete, navigare, ascoltare musica ed anche fare chiamate voip.

Via ossblog

Novell e MSI distribuiscono netbook con Moblin

gennaio 18, 2010 1 commento

MSI U135 Il mercato dei netbook è tutt’altro che in fase d’arresto: mentre cresce l’attesa per i primi dispositivi che installeranno Chrome OS (specie in seguito alla disponibilità dell’atteso GDrive di cui hanno parlato i colleghi di Downloadblog.it) sono sempre di più le aziende a implementare Moblin.

In questa seconda metà di gennaio è Novell a presentare una variante di openSUSE concepita per i netbook e un device distribuito in collaborazione con MSI — l’azienda famosa soprattutto per la produzione di schede video: si tratta del Wind U135, il primo ultra-portatile a “montare” SUSE Moblin.

Un deciso cambio di rotta per MSI, che nel periodo dell’esplosione dei netbook aveva preso le distanze da Linux per i propri clienti: evidentemente l’accattivante interfaccia del sistema operativo concepito da Intel e passato sotto l’egida di The Linux Foundation ha fatto cambiare idea ai vertici aziendali. Il device è già distribuito anche in Italia.

via ossblog

Chrome OS in una penna USB da 1GB

dicembre 2, 2009 15 commenti

Chrome Os Screenshot

Se la versione da penna USB da 4GB di Chrome OS non vi è piaciuta o non avete una memoria esterna così capiente, il suo stesso realizzatore ha messo a disposizione una versione “dimagrita” da far girare su una penna da 1GB.

Oltre alla dieta, la nuova versione vede anche un miglioramento nel modulo WiFi dato che si basa su una nuova build. Potete trovare Chrome OS Diet sul sito ufficiale Hexxeh, sia in download via HTTP che torrent.

Via downloadblog

Windows 8 arriverà nel 2012

novembre 23, 2009 3 commenti


Microsoft ha diffuso un grafico che illustra la sua roadmap dei sistemi operativi, lasciando ben pochi dubbi: Windows 8 arriverà nell’anno 2012.

Ciò denota una rinnovata continuità sugli intervalli di uscita dei sistemi operativi principali: Windows 7 è infatti uscito tre anni dopo Windows Vista, e Windows 8 uscirebbe tre anni dopo Windows 7.

Al momento l’unica cosa certa che ci è dato sapere riguardo Windows 8 è proprio questa generica data di uscita, poiché null’altro di ufficiale è ancora trapelato.

Via downloadblog