Archive

Posts Tagged ‘Firefox’

Internet Explorer sotto il 60% di quota mercato

maggio 4, 2010 1 commento

Internet Explorer sotto il 60% di quota mercato

Continua a scendere la quota mercato di Internet Explorer, che nelle statistiche relative al mese di aprile appena trascorso arriva al 59,95% perdendo quasi un punto percentuale rispetto al 60,65% di marzo. Il browser Microsoft è ora usato in meno di 3 PC su 5 connessi alla rete.

Tra la concorrenza Chrome arriva al 6,73% dal precedente 6,13%, mentre Firefox conclude il mese di aprile con un rispettabilissimo 24,59%: basti pensare al maggio 2008 quando Microsoft aveva il 75,94% del mercato, con Firefox al 18,3% e Chrome non era ancora uscito per rendersi conto della crescita che questi due browser hanno avuto negli ultimi 24 mesi.

via downloadblog

Rilasciato Firefox Lorentz: addio ai crash di Flash?

La tecnologia OOPP (Out Of Process Plug-ins) permette di separare i processi legati alle applicazioni e ai plugin da tutto il core del browser, evitando così fastidiosi “blackout”.

Mozilla ha da poco rilasciato la prima beta pubblica di Firefox Lorentz, una versione di test della release 3.6 pensata per evitare i crash del celebre browser opensource quando si utilizzano plugin e applicazioni Flash, Silverlight e Java. Per raggiungere lo scopo, gli sviluppatori della Foundation hanno pensato di separare proprio i processi legati alle applicazioni e ai plugin da tutto il core del browser. OOPP (Out Of Process Plug-ins), questo il nome della nuova tecnologia, permette ad esempio al browser di caricare una pagina (con relativo messaggio all’utente) al posto dell’applicazione andata in crash piuttosto che bloccare lo stesso come accadeva fino ad oggi. Inoltre il crash genera automaticamente un report che può essere inviato al team Mozilla per risolvere quanto prima il problema. Lorentz, se dovesse funzionare a dovere, potrebbe essere integrato anche nella prossima major release di Firefox, la 4.0. Per il momento, potete scaricare la prima beta funzionante di Lorentz per Windows e GNU/Linux da questo indirizzo. Fateci sapere cosa ne pensate.

via tuxjournal

Internet Explorer 10 sarà open source!

In rete si sentono delle voci che parlano di un possibile Internet Explorer 10 open source.

Un rappresentante Microsoft raggiunto per un commento non ha né smentito né confermato, ma ha commentato affermando che: “almeno in questo modo nessuno avrebbe più niente da ridire contro il nostro browser”.

Al momento Internet Explorer 9 è ancora in fase di lavorazione e già dovrebbe migliorare l’attuale supporto agli standard web, ma dalla prossima versione si cambierà sicuramente marcia con il passaggio ad uno sviluppo simile a quello di Firefox.

Tecnicamente sarà possibile portare il futuro IE10 anche sotto Linux, ma le distro dovranno cambiare nome per problemi di copyright.

via ossblog

Choice Screen di Microsoft: vola Firefox

marzo 10, 2010 1 commento

choice screenQuando c’è libertà di scelta, gli utenti scelgono open source. E’ questa la lezione che possiamo trarre leggendo i primi dati sul “Choice Screen” di Microsoft.

Già oltre 50 mila persone hanno scaricato Firefox dalla fine di febbraio proprio grazie al suggerimento del “choice screen” che l’Ue ha imposto a Microsoft per rendere davvero libero l’accesso a Internet. Lo riporta un servizio sul NY Times in cui si fa notare anche che il numero di chi ha scaricato Opera in Belgio, Francia, Gran Bretagna, Polonia e Spagna è triplicato nello stesso periodo.

Pare quindi ben cominciare la battaglia dell’Ue a favore della libertà di scelta in campo software. Siamo ancora a una fase di test del progetto sperimentato in Inghilterra, Belgio e Francia. Il tutto dovrebbe essere operativo da maggio, quando milioni di persone avranno l’opportunità di scegliere prodotti open source al posto di quelli predefiniti Microsoft.

Il choice screen, detto anche ballot screen, si presenta attraverso gli aggiornamenti automatici di Windows Update per XP, Vista e 7. Inviterà a scegliere fra una dozzina di browser, fra cui Explorer, Firefox, Chrome, Safari e Opera. Il NYT cita Statcounter, secondo cui in Europa Explorer è usato dal 46% dei visitatori di siti web, seguito da Firefox col 39%. Opera (6%), Chrome (4%) e Safari (3%) si spartiscono per ora le briciole, mentre gli altri browser non arrivano all’1%. E proprio i “piccoli” browser hanno scritto all’Ue lamentando di non essere ben visibili nella choice screen, benché alcuni abbiamo ammesso di averne già tratto benefici in termini di download.

via ossblog

JaegerMonkey per Firefox

firefox logoJaegerMonkey potrebbe essere la risposta per migliorare le prestazioni di Firefox con javascript.

Il motore attuale, SpiderMonkey, comincia a mostrare i segni dell’età rispetto alla concorrenza. La vecchia soluzione, TraceMonkey, non riesce a migliorare più di tanto la situazione perché risulta utile soprattutto quando ci sono molti cicli nel codice analizzato.

JaegerMonkey, invece, compila sempre tutto il codice e se nota un ciclo lo passa a TraceMonkey saltando completamente il lento interprete. Dai primi testi si vede un miglioramento da 30% (32bit) al 45% (64bit).

via ossblog

Il browser ballot di Microsoft in arrivo la prossima settimana

febbraio 20, 2010 Lascia un commento

Il browser ballot di Microsoft in arrivo la prossima  settimanaIl browser ballot concordato tra Commissione Europea e Microsoft vedrà finalmente la luce la prossima settimana: ad annunciarlo la stessa società di Redmond, secondo la quale dalla prossima settimana il tool verrà testato in Belgio, Francia e Regno Unito prima di arrivare al resto d’Europa.

Inizialmente facoltativo in questa fase, il browser ballot offrirà la possibilità di installare uno tra Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer 8 e Opera, mostrati in maniera casuale ogni volta che il tool viene aperto. Il rilascio definitivo dovrebbe avvenire a inizio marzo.

via downloadblog

Firefox: sembrano estensioni ma in realtà sono malware

febbraio 9, 2010 1 commento

Mozilla Addons

Circa 5000 utenti sono caduti vittime di due estensioni ospitate nel portale degli Addon per Firefox. Le estensioni incriminate sono Master Filer e Sothink Web Video Downloader (solo la versione 4.0).

Entrambe le estensioni scaricano sul computer della vittima alcuni Trojan. Il pericolo ha colpito solo gli utenti Windows ed è stato circoscritto grazie ai confini della sezione Experimental del portale. Per accedere a questa sezione, infatti, occorre iscriversi e fare qualche click in più, la fine di allontanare gli utenti meno esperti da quelle che possono essere le estensioni meno stabili.

Nessuno sospettava però che i problemi non sarebbero arrivati dalla poca stabilità, ma dalla presenza di malware veri e propri, che sono stati rilevati in seguito ad alcune segnalazioni. Già il 25 gennaio scorso Mozilla aveva provveduto a rimuovere l’estensione Master Filer, e in seguito ad una scansione approfondita di tutte le estensioni ospitate, ha individuato e cancellato anche il secondo colpevole. E non è tutto.

Sembra che non solo le estensioni per Firefox siano usate per veicolare ospiti indesiderati, ma anche il suo nome. Sono stati individuati infatti alcuni tentativi di phishing ai danni degli utenti di Firefox, che si vedevano presentare delle pagine Web da cui scaricare l’ultima versione del browser.

Solo che invece del file di installazione di Firefox, l’attacco propinava agli ignari utenti una toolbar pubblicitaria per “Internet Explorer”.

via oneopensource