Archivio

Posts Tagged ‘3D’

Volete scattare foto in 3D? Vi costerà solo 99 euro


Il 3D è l’argomento del momento: ogni occasione è buona per parlarne e sempre più spesso escono dispositivi in grado di produrre o riprodurre immagini in 3D come questa Holga 120 che grazie alla sua doppia ottica vi permette di scattare foto in 3D senza spendere un patrimonio.

E per quanto possa sembrare strano che questa macchinetta dal design un po’ retrò e che sembra più un giocattolo che altro possa fare foto addirittura in 3D, sappiate che è proprio così.

Il modello con doppio flash costa 99 euro, mentre quello senza costa solo 70 euro. Sorpresi? Anche noi.

via gizmodo

Annunci

Cosa succede se mettete insieme Intel, Sony e Android? Nasce la Google TV


Google starebbe lavorando con Intel e Sony a una Google Tv con piattaforma Android per conquistare il salotto digitale. Lo riporta il New York Times. Il set-top box si dovrebbe chiamare Google Tv.

Mentre Google deve fare i conti con il flop del Googlefonino, Google Nexus One, il software open source Android, attualmente disponibile su alcuni smartphone, potrebbe essere traghettato anche sulla Tv.

In questi anni la Tv prima è diventata piatta, poi convergente con Internet e ora 3D per le future trasmissioni stereoscopiche; adesso potrebbe diventare perfino open source grazie a Google Android.

Pare che dietro le quinte stia collaborando anche Logitech, il vendor dei telecomandi universali Harmony, per realizzare i dispositivi periferici che rendono più appetibile la Tv digitale.

E Google, attraverso Android, vorrà forse mettere lo zampino nella ricca torta pubblicitaria? Google Tv Ads è solo un’ipotesi?

Continua a leggere l’articolo su ITespresso

via gizmodo

Reinventa il tuo Desktop con BumpTop per Mac e per Windows

gennaio 29, 2010 Lascia un commento

Trasforma le icone in oggetti solidi e il desktop in una vera scrivania. BimpTop è un software che rende il tuo desktop divertente, intuitivo, ma soprattutto 3D.

Non importa se sei un utente Windows o Mac, l’applicazione è disponibile per entrambe le piattaforme in due versioni, la più apprezzata è la veste freeware.

La versione Pro, ha un costo di 29 dollari e porta il supporto multitouch e una funzione di ricerca rapida.
Il multitouch sarà certamente meglio usato dagli utenti Mac che possiedono il trackpads intelligente del MacBook e Macbook Pro, oppure il Magic Mouse. In ogni caso, la versione consigliata è quella base, che può essere scaricata gratuitamente.

Questa non ha il supporto per il multitouch, ma porterà grandi cambiamenti grafici trasformando il desktop in una versa scrivania 3d: le icone possono essere collocate sul pavimento, sul soffitto oppure su una delle due pareti laterali, ovviamente non è escluso un primo piano.

Le icone possono essere visualizzate in vari modi e lo spostamento è piuttosto peculiare perché sono viste come oggetti solidi, anche questi 3D, dunque se si lancia un’icona contro l’altra, queste due collidono dando un buon effetto grafico.

L’applicazione è molto pratica e rende la grafica del desktop più accattivante, inoltre non è molto pesante e richiede una minima quantità di ram per il funzionamento.

Vai a BimpTop

via geektwice

Ed ecco Avatar in versione Lego

gennaio 20, 2010 Lascia un commento


Lego non poteva restare fuori da un evento mediatico come l’uscita dell’attesissimo Avatar di James Cameron, anche se il coinvolgimento dell’azienda dei mattoncini si è concretizzato grazie ad un fan che ha realizzato questi diorami che rappresentano scene di Pandora.

Pare che per crearli siano stati riutilizzati vecchi pezzi di altre rappresentazioni Lego, come quelle di Halo o Toy Story. Guardate la gallery completa alla pagina successiva.

Noi siamo già andati a vedere Avatar e questo è stato il nostro giudizio: e voi, l’avete già visto? Cosa ne pensate?
via gizmodo

Tutti pazzi per Avatar: crea il tuo personaggio online

gennaio 20, 2010 4 commenti

Avatarize Yourself Da quando è uscito anche in Italia, Avatar sta monopolizzando le discussioni dei blogger — che propongono per lo più recensioni entusiastiche e non prive di spoiler.

Che siate o, meno dei fan del cinema in 3D è evidente (anche per i dati sugli incassi) che il film sia un successo.

Ne avevo già parlato su queste pagine in occasione della premiere che è stata trasmessa in diretta su UStream.

Il film – che è ancora in cima alle classifiche del botteghino – ha stretto una partnership con McDonald’s, che ne propone gadget e quant’altro: sul sito finlandese del famoso merchandise gastronomico è presente una simpatica applicazione per creare il proprio personaggio di Avatar partendo da una fotografia.

L’applicazione è in Flash e contiene tutte le istruzioni per ottimizzare la realizzazione dell’immagine: un aspetto interessante riguarda la possibilità di scegliere tra le foto già presenti nei propri album di Facebook grazie all’ausilio di Facebook Connect. In alternativa è comunque possibile caricare una fotografia dal proprio desktop.

via downloadblog

Internal Design Application: arredare gli interni dell’appartamento con Sweet Home 3D

ottobre 16, 2009 Lascia un commento

L'interfaccia di Sweet Home 3D

Pianificare la posizione dei mobili all’interno di un appartamento non è più un problema. Sweet Home 3D è un software open source, scritto in java, che consente di arredare un appartamento virtuale su una piantina 2D, visualizzandolo in un’anteprima 3D.

Il programma, la cui ultima versione è stata rilasciata di recente, consente, attraverso una interfaccia molto semplice, di definire i confini perimetrali dell’appartamento, e, all’interno di esso, posizionare i mobili. Per ciascun elemento d’arredo è possibile specificare le proprietà: colore, dimensioni, posizione.

Sufficientemente vasto il set di mobili integrati nel software, e, per i più esigenti, oltre 250 modelli possono essere scaricati dalla rete e importati in SH3D.

In qualsiasi momento, è possibile modificare la vista dell’appartamento da 2D in 3D o in Virtual visit mode che simula la visione dell’utente dall’interno l’appartamento. L’utilizzo di texture dei muri e della mobilia, rende inoltre più realistica l’immagine in tre dimensioni.

Molto utile anche la possibilità di fotografare l’appartamento. E’ possibile anche esportare l’immagine in OJB allo scopo di migliorare il rendering con programmi quali ad esempio Blender

Le funzionalità di Sweet Home 3D possono inoltre essere estese attraverso plugin ovvero procedure in Java.

Fonte: Ossblog

ArchiCad, un’alternativa libera

agosto 7, 2009 20 commenti

Spesso si sente come i Cad disponibili non siano al livello di quelli commerciali.

Luca Bruno ha lanciato l’idea di sviluppare di una versione libera di ArchiCAD per architetti ed ingegneri. Come base per il futuro programma ha realizzato due progetti:

  • Corraza: un framework opengl per la modifica di oggetti 3d e l’esportazione a software per il ray tracing.
  • Spadi, una semplice applicazione GTK+ che gira sopra Corraza.

Il video che trovate in copertina sono una piccola dimostrazione dopo una settimana di sviluppo. Non c’è ancora del codice online, ma chiunque può partecipare al progetto contattando Luca.

Fonte: ossblog