Home > Siti Web, Software > Concrete5: un sito Web per tutti

Concrete5: un sito Web per tutti

Al giorno d’oggi crearsi un blog o una pagina web è diventato un vero e proprio dovere per tutti. Una vetrina che può servirci sia per esternare al mondo le nostre sensazioni che i punti di vista su tutto ciò che ci circonda. A volte può servire come trampolino di lancio per eventuali proposte di lavoro o per far conoscere al mondo tutte le proprie competenze in una determinata disciplina. E’ anche vero, però, che crearne uno dal nulla non è proprio un’operazione alla portata di tutti.

Per ovviare a questa situazione sono nati i cosiddetti CMS (Content Management System), software che si installano su un server web per la gestione automatizzata di siti web tramite un pannello di controllo protetto da password. Nel corso degli ultimi anni hanno riscosso grande successo Joomla e Drupal, anche se WordPress ultimamente offre delle funzionalità che lo avvicinano molto più ad un CMS che ad un Blog. Quest’ultimi sono sicuramente degli ottimi strumenti ma, onestamente, visto che includono un mucchio di funzionalità a volte ne risentono in semplicità di utilizzo.

Concrete5 è il CMS ideale per tutti coloro che con l’informatica non vanno proprio d’accordo o per chi vuole semplicemente ottenere il massimo nel minor tempo possibile. Grazie ad un’interfaccia di amministrazione molto user-friendly, aggiungere, modificare ed eliminare pagine dal proprio sito web diventa un gioco da ragazzi. Per installare Concrete5 sul proprio sistema basta accertarsi della presenza di PHP 5, Python 2.2 e ovviamente MySQL e il server web Apache. Dopo aver completato questa semplice fase, arriva il momento del divertimento.

Requisiti e installazione
Uno dei punti di forza di Concrete5 è sicuramente la sua semplicità d’installazione. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una delle ultime release del server IIS o Apache, il supporto a PHP 5.2.x e MySQL in versione 4.1 o superiore. Il passo successivo è scaricare il pacchetto. Una volta scompattato ed effettuato l’upload dei file sul nostro spazio FTP non dobbiamo far altro che dare i permessi di scrittura alle cartelle config/ e files/ e puntare il browser all’indirizzo http://www.nostrosito.it/concrete5. Ci ritroveremo difronte alla schermata di installazione di Concrete5 dove dovremo inserire i dati per la connessione al database e il nome da dare al sito web. Procediamo e, se tutto è andato a buon fine, ci verranno consegnati i dati di accesso all’area di amministrazione. A quel punto il nostro primo sito web “made in Conrete5” è pronto.

Pronti? Si parte!
Per creare la nostra prima pagina web dobbiamo portarci all’indirizzo che punta alla directory in cui abbiamo scelto di installare il CMS sul nostro sistema e servirci della comoda barra di Concrete5. Con quest’ultima basterà cliccare su Add Page e scegliere se creare una nuova home page o aggiungere una semplice pagina web ad un sito già esistente. Dopo aver scelto il da farsi, Concrete5 ci chiederà di inserire alcune informazioni sul sito web: il titolo, una descrizione ed il gioco è fatto. Il nostro sito web, seppur molto semplice, è stato creato.

Spetterà poi a noi inserire immagini, loghi e quant’altro per dare un tocco di movimento in più a tutto. Anche per i contenuti, il CMS utilizza lo stesso procedimento. Basterà cliccare per due volte su uno spazio vuoto per riempirlo con una presentazione, una barra di navigazione o un qualsiasi altro elemento.

La struttura del nostro nuovo sito web non ci soddisfa? Nessun problema, con pochi click del mouse potremo spostare come meglio preferiamo i blocchi che caratterizzato il nostro nuovo angolo di web. Ad esempio potremo spostare la barra di navigazione da sinistra a destra, l’header in basso e così via. Come fare poi con i link, i form, i sondaggi ed altri componenti Web 2.0? Basterà inserire un nuovo blocco cliccando su Add a form block.

Semplice, vero? Infine, come ogni CMS che si rispetti, anche Concrete5 ci consente di cambiare il look del nostro sito utilizzando nuovi temi. In definitiva, il progetto di questo mese ci ha colpito per la sua semplicità d’utilizzo e per il suo modo veramente rivoluzionario di fare Web. Concrete5 avrà sicuramente successo, c’è da scommetterci. Maggiori informazioni sul sito web ufficiale del progetto.

via tuxjournal

  1. Anonimo
    aprile 1, 2011 alle 5:04 pm

    è una figata

  2. dicembre 10, 2014 alle 4:39 am

    Just because you’ve given them no excuse to be late, doesn’t
    mean they won’t be – especially if they are known for
    being late. These high quality instruments produce quality images which last for a long period of
    time. arrangements to have the wedding party meet out there when the lighting.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: