Home > Curiosità, Linux, Tecnologia > iFreeTablet, l’iPad con GNU/Linux

iFreeTablet, l’iPad con GNU/Linux

Nei giorni successivi all’immissione sul mercato del tablet iPad di Apple si è discusso molto sulle sue scarse libertà d’utilizzo concesso all’utente. Ma esiste una soluzione “open”.

Se proprio non riuscite a resistere al fascino dell’ultimo arrivato in casa Apple e volete spendere meno, è il caso di dare un’occhiata all’iFreeTablet. Creato dal gruppo EATCO dell’Università di Cordoba (Spagna), è basato su Debian GNU/Linux e nell’aspetto somiglia molto all’iPad. Fa affidamento su un display da 10.1 pollici (l’iPad ne usa uno da 9.7 pollici), ovviamente touchscreen, e su una CPU Intel Atom N270 da 1.6Ghz. Completano la dotazione un hard disk da 160GB e svariate porte di espansione. Non manca il Wi-Fi e una fotocamera da 1.3 megapixel. Pesa più o meno un chilogrammo e ha un’autonomia di circa 2.5 ore. Insomma, un netbook fatto tablet che però dovrebbe avere un prezzo che si aggira intorno ai 350 euro. L’iPad Apple, invece, costa 499 dollari negli Stati Uniti, dunque quando arriverà in Italia costerà sicuramente più di 500 euro. Ma dalla sua parte, l’iPad, ha una forza di marketing spaventosa. Chi vincerà la sfida?

via tuxjournal

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: