Home > Sicurezza, Social network > Le nuove impostazioni per la privacy su Facebook

Le nuove impostazioni per la privacy su Facebook

Le nuove impostazioni per la privacy su Facebook

Nelle ultime 24 ore praticamente tutti gli account di Facebook si sono visti apparire in homepage il messaggio riguardante il cambio nelle impostazioni sulla privacy per le informazioni personali, anticipato dal fondatore Mark Zuckerberg nella sua lettera aperta agli iscritti di qualche giorno fa.

Per il passaggio al nuovo sistema è stato realizzato uno strumento transitorio (anch’esso anticipato mesi fa), grazie al quale scegliere quale livello di privatezza adottare per le informazioni del proprio profilo, ora suddivise in maniera più chiara e precisa. A disposizione degli utenti tre livelli di granularità: amici, amici degli amici e tutti, con la rimozione delle odiose reti che per diverso tempo hanno creato più confusione che altro.

Lo strumento di transizione in realtà va utilizzato con le dovute cautele, visto che le impostazioni suggerite da Facebook tendono a rendere pubbliche informazioni che parecchi vorrebbero invece mantenere private, al punto da spingere la EFF (Electronic Frontier Foundation, istituzione americana no-profit di avvocati e legali dedicata ai diritti sulla rete) a raccomandare di prestare la massima attenzione a ciò che si sceglie nella pagina transitoria, dove è possibile aprire a tutti i vari pezzi del profilo o scegliere di rimanere con le vecchie impostazioni.

Se da un lato le impostazioni sono migliorate in chiarezza, dall’altro Zuckerberg e i suoi hanno deciso di rendere obbligatoriamente pubbliche alcune informazioni dell’account utente, come la foto del profilo, l’elenco di amici e pagine di cui si è fan e informazioni basilari come il sesso dell’iscritto.

L’aspetto più interessante e apprezzato in giro per la rete è sicuramente la possibilità di scegliere a quali persone e/o gruppi indirizzare i propri aggiornamenti di stato e link pubblicati sulla bacheca, una grandissima mancanza che finalmente viene colmata dando una possibilità in più a chi vuole proteggere le proprie informazioni ma anche semplicemente condividerne alcune solo con determinati amici. Per farlo basta cliccare sull’immagine del lucchetto presente accanto al bottone “Condividi”.

Infine vi propongo un video riassuntivo di SophosLabs, che affronta un po’ tutte le modifiche apportate al sistema privacy di Facebook.

Via downloadblog

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: