Home > Linux > Linux da record: boot in un secondo

Linux da record: boot in un secondo

TUX

Un nuovo record è stato segnato nella corsa al ribasso per il miglior tempo di avvio: Montavista è riuscita ad avviare Linux in un secondo. C’è da dire, però, che si tratta di un avvio su macchine embedded con dispositivi ridotti all’osso.

Il risultato rappresenta comunque un’importante traguardo, proprio perché mentre sui computer desktop qualche secondo in più può essere tollerato (le distribuzioni più moderne si avviano con tempi di 20-25 secondi), su dispositivi come telefoni cellulari il tempo di accensione diventa critico.

Montavista non è la sola ad aver lavorato per ottenere dei tempi di avvio ridotti all’osso. La distribuzione Moblin voluta da Intel, e che dovremmo vedere sui netbook di prossima generazione, fa anch’essa segnare un tempo di tutto rispetto che si aggira attorno ai due secondi.

Il record di Montavista potrebbe non durare a lungo. Arjan van de Ven, sviluppatore del kernel, fa infatti notare che presto si arriverà a limare un altro decimo di secondo dal tempo di avvio del solo kernel sui dispositivi embedded, che per ora è di 0.6 secondi.

A questo punto la promessa di Canonical di avviare Ubuntu in 10 secondi non sembra più così ardita.

Fonte: oneopensource

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. luglio 16, 2009 alle 5:52 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: