Home > Software > Perché Microsoft sta perdendo la guerra dei browser

Perché Microsoft sta perdendo la guerra dei browser

Perchè Microsoft sta perdendo la guerra dei browserIeri vi abbiamo riportato la notizia secondo cui Internet Explorer ha perso quasi 11 punti percentuali nei confronti degli altri browser. Sul blog di Zoho è apparsa una interessante analisi di cosa stia succedendo al browser di casa Microsoft.

Bisogna innanzi tutto tenere conto della particolare situazione di Internet Explorer, che nel corso degli anni ha creato non pochi grattacapi giudiziari a Redmind, soprattutto in Europa. Microsoft è stata costretta a pagare milioni in multe, fino alla recente decisione di rilasciare una versione di Windows 7 senza il popolare browser.

In sintesi: i sistemi operativi hanno uno sviluppo necessariamente lento, mentre i browser si evolvono molto velocemente, proprio perchè le tecnologie e gli standard (HTML, CSS, Javascript ecc…) sono in rapida evoluzione.

Fino a quanto Internet Explorer era quasi l’unico browser esistente al mondo, non c’era bisogno di uno sviluppo veloce, ma contemporaneamente questa situazione ha paralizzato la capacità di IE di evolversi rapidamente. Il motivo? Microsoft ha spesso sostenuto che un browser è una componente fondamentale di un sistema operativo.

Diversamente, browser come Firefox, Safari, Opera e Chrome si sono evoluti molto rapidamente in questi ultimi anni. Pensate al numero di versioni che questi software hanno avuto, rispetto a IE 6 e IE 7 e i relativi aggiornamenti di sicurezza.

Inoltre, va tenuto conto di un fattore importante: da quando è stato rilasciato Firefox, tutta la rete si è mobilitata a favore di questo browser, con una massiccia campagna pubblicitaria, spesso gratuita. Infine va segnalata l’insistenza di Microsoft nel non sviluppare una versione di IE per gli utenti che usano Mac.

La conseguenza prevedibile è che è nata una intera generazione di internauti che non hanno mai usato IE. Insomma, le cose sono cambiate, rispetto a dieci anni fa, e sembra che, questa volta, ad inseguire sia proprio Microsoft. Voi cosa ne pensate?

Fonte: downloadblog

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. luglio 8, 2009 alle 8:06 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: