Home > Notizie dalla rete > Et voilà, l’Eee PC è una tastiera

Et voilà, l’Eee PC è una tastiera

Il processore Atom sembra essere una vera fonte d’ispirazione per i produttori di PC, che presso il Consumer Electronics Show (CES) in corso stanno facendo a gara per mostrare device e home computer Atom-based dalle fogge più diverse: alcune realmente originali, altre rivisitazioni di design più o meno collaudati. Tra questi cosi hi-tech si vanno ad inserire gli ultimi computer della serie Eee di Asus, primo tra i quali una tastiera-PC battezzata – non poteva essere altrimenti – Eee Keyboard.

Et voilà, l'Eee PC è una tastieraA livello di design, l’Eee Keyboard è di fatto un notebook privo del classico schermo su cerniere e dotato di una tastiera full-size. Il display, di tipo touchscreen, è incassato sul lato destro della tastiera QWERTY, e la sua diagonale misura 5 pollici: risulta evidente come tale schermo sia stato pensato più come complemento ad un monitor esterno che come dispositivo di visualizzazione principale, soprattutto considerando il suo formato “anomalo”, con orientamento portrait.

Tutta l’elettronica necessaria per il funzionamento del sistema si trova integrata in uno chassis poco più spesso di una tastiera tradizionale, chassis che ospita anche una batteria ricaricabile con autonomia massima dichiarata di circa 8 ore. Nel momento in cui si scrive, Asus non ha ancora rivelato nel dettaglio quali componenti si celino al di sotto della scocca dell’Eee Keyboard, ma si può immaginare come questi siano all’incirca gli stessi utilizzati sui propri netbook. Le funzionalità sicuramente presenti comprendono connettività WiFi, LAN Ethernet, storage SSD, porte USB, uscite audio/video e lettore di schede SD/MMC.

Nonostante la sua fonte di alimentazione autonoma, è chiaro che l’Eee Keyboard non è stato pensato né come sostituto di un netbook né, tantomeno, di un tablet: in mobilità, questo sistema si presta soprattutto per la battitura di testi e di email, e per poco altro. A suggerire la vera vocazione dell’Eee Keyboard è la presenza, sul retro dello chassis, di una porta Wireless HDMI basata sulla tecnologia Ultra-Wide Band (UWB): tale interfaccia permette di trasmettere segnali audio/video digitali, inclusi quelli in alta definizione, a tutti i dispositivi (monitor, televisori, set-top box, proiettori ecc.) dotati di una porta DVI o HDMI e di un apposito modulo di ricezione wireless. Molto più che Eee Box, dunque, il nuovo membro della famiglia Eee si presta ad essere utilizzato come media center domestico o, in ambito business, per la visualizzazione/proiezione di presentazioni e video promozionali.

Sebbene l’esemplare di Eee Keyboard presentato al CES 2009 sia soltanto un prototipo, Asus ha assicurato che il design è praticamente quello definitivo, e la produzione in volumi del dispositivo potrebbe iniziare già a entro la metà dell’anno. In Italia probabilmente non sarà acquistabile prima del prossimo autunno.

Update (ore 11,30): nelle ore sono emersi nuovi dettagli sulle specifiche tecniche dell’Eee Keyboard. Il dispositivo utilizzerà – tanto per cambiare – un processore Atom N270 e disporrà di 1 GB di RAM, un SSD da 16 o 32 GB, Bluetooth 2.0, due porte USB, una porta VGA e una HDMI, un ingresso microfono e una uscita cuffie.

Eee PC T91
Presso il CES 2009 Asus ha anche annunciato un Eee PC con display touchscreen, il T91, che adotta un design convertibile: in altre parole, il monitor può ruotare e richiudersi al di sotto dello chassis per trasformare il T91 in un tablet.

Il nuovo Eee PC touchscreen di Asus è simile, per certi aspetti, al netbook convertibile M912 che Gigabyte ha presentato la scorsa estate. Entrambi i laptop sono dotati di schermo da 8,9 pollici touchscreen, processore Atom, 1 GB di memoria, e sistema operativo Windows XP Home (o in alternativa Vista Home, nel caso dell’M912) con interfaccia proprietaria sensibile al tocco. Ciò che però distingue il T91 dal suo più diretto avversario è l’integrazione di un ricevitore GPS e di un sintonizzatore TV e radio FM.

Con il T91, Asus ha di fatto traghettato nel segmento dei mini notebook caratteristiche che oggi sono tipicamente offerte nei dispositivi mobili hi-end più compatti, come gli smartphone: sarà interessante vedere se il produttore taiwanese “chiuderà il cerchio” lanciando, in futuro, un modello analogo dotato anche di modem 3G integrato.

A distinguere ulteriormente il T91 dall’M912, come anche dalla stragrande maggioranza dei netbook oggi sul mercato, c’è poi la CPU: sebbene si tratti di un Atom, il modello non è l’onnipresente N270 a 1,6 GHz che anima la stragrande maggioranza dei netbook, ma lo Z520. Questo chip si contraddistingue dal cugino per avere un clock di 1,333 GHz, un TDP di 2 watt (mezzo watt in meno) e il supporto alla tecnologia di virtualizzazione Intel VT. Con questa scelta Asus ha sacrificato qualcosa sul piano delle performance per migliorare l’autonomia, probabilmente anche per compensare l’assorbimento energetico supplementare del display touchscreen e dei componenti aggiuntivi, quali il ricevitore GPS.

Come dispositivo di storage, il nuovo mini laptop potrà utilizzare sia dischi a stato solido che hard disk.

Del T91 esisterà anche un modello con schermo da 10 pollici chiamato T101H. Questo netbook condividerà tutte le caratteristiche base del fratello minore, ma avrà l’onere/onore di proporre al pubblico un nuovo tipo di tastiera, all’apparenza molto simile a quella impiegata da Apple sui MacBook: i tasti avranno una sagoma più squadrata, con un profilo verticale che emergerà dal case e che, di conseguenza, donerà loro una corsa più lunga. Asus afferma che questa keyboard trasmetterà all’utilizzatore un miglior feeling, migliorando il comfort e la velocità di battitura.

Asus ha detto che l’Eee PC T91 raggiungerà il mercato tra un periodo di tempo compreso fra i tre e i sei mesi. Il T101H dovrebbe seguirlo a breve distanza.

Ultra Slim Mobile Notebook S121
Asus, “inventrice” del netbook, sembra confermare la tesi di AMD: sul mercato c’è posto anche per PC ultraportatili che, benché ispirati ai netbook, vantano schermi più grandi e maggiori risorse hardware a disposizione. Il primo esempio firmato Asus di questa nuova categoria di dispositivi è l’S121, con display da 12 pollici.

Asus definisce l’S121 un “Ultra Slim Mobile Notebook”, rimarcando dunque il fatto che, benché molto simile ad un Eee PC, l’S121 appartiene ad una categoria di laptop tutta sua, indirizzata ad un pubblico tipicamente più esigente. Questo primo modello di notebook ultrasottile integrerà la piattaforma Atom-based Menlow, un SSD da 128 GB (affiancato, eventualmente, da un hard disk), una tastiera full-size, processore Atom Z520, 1 GB di RAM, webcam VGA, connettività WiFi 802.11n, lettore di schede SD/MMC e sistema operativo Windows XP Home o Linux. In futuro Asus conta di estendere la capacità del disco flash a 512 GB.

Il sistema includerà anche la tecnologia Express Gate già vista sugli Eee Box, che permette di accedere quasi istantaneamente ad un ambiente Linux-based studiato ad hoc per la navigazione su Internet.

Prezzo e disponibilità sul mercato dell’S121 saranno annunciati più avanti.

Fonte: punto-informatico

  1. aprile 18, 2013 alle 8:51 pm

    98 (Lowes) The Toro Super Blower Vac weighs in at just 7
    pounds, but with a 12-amp electric motor it’s up for heavy weight tasks that include both vacuuming and mulching those pesky leaves. It comes with a see-through tank that helps you know when you are running low on fuel. Rodents love to nestle in mulch where its fluffy insulation keeps them warm and toasty all winter.

  2. maggio 12, 2013 alle 12:57 am

    There is no foundation of earth and rock like continents have.
    Some of our extremely well-fed weeks previously
    than the others. After picking up your car hire in Christchurch, make sure you stop off at the centre and enjoy some
    of the highlights including a hair raising ride in an all
    terrain hagglund vehicle, the polar room with real snow and ice and a penguin encounter.

  3. giugno 5, 2014 alle 10:03 am

    I’m not sure why but this website is loading extremely slow
    for me. Is anyone else having this issue or is it a issue on my end?
    I’ll check back later on and see if the problem still exists.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: