Home > Cronaca > Eluana, stop alle macchine Il padre: “Ora la libereremo”

Eluana, stop alle macchine Il padre: “Ora la libereremo”

Eluana Englaro, la ragazza di Lecco in coma da sedici anni dopo un incidente stradale, adesso può morire. I giudici della Corte d’appello civile di Milano hanno concesso ai medici di staccare il sondino che l’alimenta. “Vista la straordinaria durata dello stato vegetativo permanente e l’altrettanto straordinaria tensione del suo carattere verso la libertà e la sua visione della vita – spiegano i giudici – è stata una decisione inevitabile”.

“Ora la libereremo”, sono state le parole di Beppino Englaro, il padre di Eluana, che rimase vittima di un incidente stradale il 18 gennaio 1992. Sono dieci anni che combatte per concedere a sua figlia una “dolce morte”: “Non è eutanasia ma una scelta di libertà”, ha sempre detto. “Oggi ha vinto lo Stato di diritto”.

IL TESTO DELLA SENTENZA

REPUBBLICA TV: Parla il padre di Eluana

IL DOCUMENTO La prima intervista al padre nel 2000

La sentenza ha riacceso le polemiche su questa delicatissima materia, con il Vaticano e il centrodestra che parlano di decisione “grave” e lo schieramento favorevole a una legge sul testamento biologico che sollecita l’intervento della politica.

Continua a leggere su: repubblica.it

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: