Home > Tecnologia > Due netbook sotto i 150 dollari

Due netbook sotto i 150 dollari

Mentre il prezzo dei nuovi Eee PC si è ormai spinto ben oltre i 299 dollari del modello originale, sul mercato c’è chi propone portatilini con prezzi da player MP3. Per il momento a contendersi il primato del costo più basso sono in due, entrambi dotati di schermo da 7 pollici.
NPX-9000L’Impulse NPX-9000 viene venduto su Internet dalla società taiwanese Carapelli, che lo definisce “il portatile più economico al mondo”, ed il suo prezzo è di 130 dollari (poco più di 80 euro) per ordini di 100 unità. Per confronto, l’Eee PC 701 (anch’esso dotato di schermo da 7 pollici) in USA ha un prezzo su strada di circa 350 dollari (intorno ai 250 euro in Italia).

Fare un confronto diretto tra il prezzo in stock dell’NPX-9000 e quello al dettaglio dell’Eee PC 701 non è del tutto corretto, ma è lecito attendersi che il costo di un solo NPX-9000 resti comunque al di sotto dei 180 dollari (circa 115 euro). Una cifra molto interessante per gli amanti degli ultraleggeri, a patto però di non aspettarsi performance superiori a quelle di un comune PDA: a livello di componenti hardware, infatti, questo mini laptop ha senza dubbio più a che spartire con un computer palmare che con un netbook.

L’NPX-9000 impiega una CPU MIPS a 400 MHz, 128 MB di memoria SDRAM, 1 GB di memoria flash, una tastiera inglese a 80 tasti e (ovviamente) un touchpad. Per quanto riguarda le porte di espansione, il sistema include uno slot SD, una porta VGA, tre porte USB 2.0, una porta mini-USB, un microfono e un’uscita cuffie. Non sono inclusi né adattatore Ethernet né moduli wireless, ma questi possono essere aggiunti per mezzo di dongle USB opzionali. Peso, dimensioni e capacità della batteria non vengono specificati.

Il sistema operativo, com’è facile immaginare, è Linux: la distribuzione non è specificata, ma tra le applicazioni incluse vengono citati viewer per i file di Excel e Word, browser web, media player, player Flash, visualizzatore di foto, word processor e programma per il disegno.

L’altro netbook con prezzo di tutto interesse è il JL7100 di Jointech, una start-up di Hong Kong specializzata in device basati su Windows CE. Proprio quest’ultimo è il sistema operativo utilizzato da Jointech nel JL7100, caratteristica che, similmente a quanto si è detto per l’NPX-9000, fa di questo computer un PDA travestito da netbook.

Dal peso di 920 grammi (inclusa la batteria), il JL7100 adotta uno schermo da 7 pollici, un non specificato processore embedded di Samsung (certamente basato su architettura ARM), un disco flash da 64 MB (sì, nessun errore, si tratta di megabyte), 64 MB di memoria RAM, speaker stereo, uscita VGA e tre porte USB. Anche in questo caso non è incluso alcun tipo di connettività. La batteria, di capacità non dichiarata, ha un’autonomia di 4 ore.

Le dimensioni di questo cucciolo di notebook sono di 225 x 165 x 36 mm, pertanto quasi identiche a quelle dell’Eee PC 701: del resto il design del JL7100 sembra ispirarsi molto da vicino a quello del mini notebook di Asus.

Tra le applicazioni incluse in Windows CE 5.0 vi sono viewer per i file di Office, MSN Messenger, Wordpad, un viewer di documenti PDF e di immagini, Paint e Internet Explorer.

mini notebook di Jointech appare nella vetrina online del rivenditore cinese Hailian Trading, ma non è ancora disponibile per l’acquisto diretto.

Fonte: punto informatico

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: