Home > Linux, Open Source, Tecnologia > OpenMoko presenta il Neo FreeRunner

OpenMoko presenta il Neo FreeRunner

Battezzato con il nome di Neo FreeRunner, il nuovo device di OpenMoko fa seguito al precedente Neo 1973. Era stato preannunciato fin dallo scorso Gennaio e se ne attendeva la disponibilità effettiva a partire dallo scorso Aprile. Ora è confermato che sarà disponibile sul mercato già a partire dal 7 luglio prossimo.

il cellulareSul fronte delle caratteristiche tecniche, il Neo FreeRunner è un terminale GSM/GPRS tribanda che monterà un processore ARM9 da 400MHz e disporrà di uno schermo VGA tattile da 2,8 pollici, sarà compatibile, poi, con la tecnologia senza fili Wi-Fi 802.11b/g, con la localizzazione A-GPS, e con la trasmissione Bluetooth 2.0, oltre ad includere una memoria interna da 128 MB ulteriormente espandibile tramite uno slot compatibile con schede di tipo microSD.

Come ulteriori elementi degni di nota, osserviamo che il dispositivo consente una connessione fisica USB in modalità sia client che host, ed inoltre che sarà dotato di accelerometro e di chip grafico 2D/3D. Il tutto in un peso senza batteria di circa 110 grammi.

Caratteristica principale del dispositivo è, però, il suo sistema operativo: totalmente aperto e gratuito, prodotto dalla casa costruttrice con il supporto di un’amplissima community di sviluppatori, si basa su GNU/Linux ed è rivolto a utilizzatori principali come gli utenti di desktop GNU/Linux e gli sviluppatori di software GNU/Linux.

Il Neo FreeRunner di OpenMoko sarà disponibile in commercio a partire dal 7 luglio prossimo negli Stati Uniti ad un prezzo di lancio di 399 dollari.

Fonte: punto-informatico

  1. sonoffree
    luglio 4, 2008 alle 12:23 pm

    Mi dispiace dirlo, ma costa. E’ un peccato, sperò che il modello futuro sia più equilibrado da questo punto di vista.

  2. gianmichele
    luglio 4, 2008 alle 1:51 pm

    Ancora credo che sia indirizzato ad una utenza avanzata. Bisogna anche dire che come caratteristiche non fa brutta figura con l’Iphone e sopratutto non si è costretti a legarsi ad una compagnia telefonica e quindi si può comprare in america con un cambio vantaggioso

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: