Home > Notizie dalla rete > XP è stato ritirato dagli scaffali

XP è stato ritirato dagli scaffali

Accedere al sito di Microsoft in queste ore significa essere accolti da uno splash screen su Silverlight, prodotto di punta dell’azienda. Più difficile trovare info su Windows XP, ci vogliono un paio di clic in più. Arrivando sul sito italiano di XP un’intera sezione è dedicata a Il futuro di Windows XP. Non è un caso: da oggi XP non è più in vendita come prodotto stand-alone. Nonostante le innumerevoli richieste, petizioni e quant’altro, Microsoft ha deciso che il suo sistema operativo più apprezzato fino ad oggi debba uscire di scena, per lasciare posto a Windows Vista e al Windows 7 che verrà.

“L’anno scorso – scrive oggi Microsoft – ci avete detto che non eravate ancora pronti a dare l’addio a Windows XP. Vi abbiamo dato ascolto. Ecco perché abbiamo posticipato la decisione di terminarne la vendita al 30 Giugno 2008. Apprezziamo molto il vostro attaccamento a Windows XP. Lo abbiamo visto sul nostro sito Web, nei messaggi di posta elettronica e attraverso petizioni online indipendenti. I nostri tecnici lavorano duramente per produrre software innovativi, in grado di migliorare le possibilità operative dei nostri clienti. È bello sapere da voi di essere stati determinanti”.

“Ma – aggiunge l’azienda – la nostra spinta verso l’innovazione a volte comporta scelte difficili. Questa è una di quelle.
Dopo aver consultato attentamente i nostri clienti e i partner di settore, abbiamo deciso di procedere con il nostro programma per il superamento graduale di Windows XP a giugno”. Da oggi, Windows XP non viene più fornito ai grandi produttori di PC come Dell, HP o Lenovo. Le copie di Windows, così come i PC con sopra XP, saranno ancora in circolazione solo laddove vi siano scorte di magazzino. Presso gli assemblatori, invece, PC con XP saranno in vendita fino a gennaio 2009.

Diverso il destino per gli ultraleggeri: come noto la versione “Home” di XP per questi dispositivi portatili sarà commercializzata fino a giugno 2010.

Per poter attivare comunque Windows XP sul proprio PC nuovo, è necessario che quest’ultimo sia dotato di Windows Vista Business o Windows Vista Ultimate: solo con queste due versioni di Windows Vista è possibile effettuare il downgrade, un modo per spingere le vendite di Vista contando sull’eventuale necessità di continuare a comprare XP.

Ad ogni modo – avverte Microsoft – per XP “sarà un lungo addio”. Come noto, sebbene XP oggi ceda definitivamente il posto a Vista sugli scaffali, il supporto extended per XP da parte del big di Redmond si protrarrà fino al 2014.

Fonte: punto-informatico

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: