Archivio

Posts Tagged ‘Crisi e anticrisi’

Pillole: Gmail senza rete e le donne dell’hi-tech

gennaio 29, 2009 2 commenti

I GoogleLabs stanno perfezionando un servizio per consultare gmail offline, FastCompany rende merito alle donne dell’hi-tech, Nintendo progetta un canale per chi vuole mettersi in forma con la Wii, netbook e crisi, il nuovo libro di Jeff Jarvis.

Gmail va offline
Cade anche l’ultima attenuante che tratteneva i più retrivi a utilizzare Gmail come account di posta elettronica: i Gmail Labs infatti hanno rilasciato un nuovo servizio che permette di scaricare la posta sul computer, rendendola consultabile anche offline. La comodità di poter verificare le proprie e-mail in arrivo da ogni postazione collegata a internet in ogni luogo del mondo è sempre stata controbilanciata dalla necessità di poter lavorare anche senza connessione: un segnale Wi-Fi debole, una connessione lenta, un luogo in cui è impossibile usare internet. Ora, scaricando Google Gears e navigando offline su gmail.com si può vedere la propria posta anche se non si è in rete. Il sistema infatti scarica una cache locale della posta e una volta ricollegati al web si sincronizza nuovamente con gli aggiornamenti ricevuti dalla rete. Inizialmente disponibile solo per Usa e Regno Unito, presto sarà disponibile anche negli altri paesi.
The New York Times

Le donne più influenti dell’hi-tech
Le donne e la tecnologia: un connubio velato da un sottile pregiudizio, che in realtà viene smentito dalle cifre e dai risultati raggiunti dal gentil sesso in questo campo. Ecco una lista delle donne più influenti nell’hi-tech stilata dalla rivista FastCompany che, pur sostenendo che la Silicon Valley rimane un “club per ragazzi”, è convinta che le signore che hanno successo nel settore hi-tech meritano un riconoscimento. Sono executives, attiviste, blogger, guru, divulgatrici, sviluppatrici. Tra le prime a essere citate: Genevieve Bell, direttore della user experience presso Intel, Sandy Carter, vicepresidente della strategia, marketing e canale nell’area Soa e WebSphere a IBM, Mitchell Baker, presidente della Mozilla Foundation, Paulina Bozek, direttore dello sviluppo per Atari, Caterina Fake, cofondatrice di Flickr, le blogger Arianna Huffington (The Huffington Post) e Xeni Jardin (Boing Boing).
FastCompany

Wii: un canale di suggerimenti per mettersi in forma
Per la gioia degli amanti del fitness casalingo, Nintendo amplierà la sua offerta legata a Wii e Wii Fit. Non si tratta di nuovi giochi ma di un vero e proprio canale di suggerimenti su come raggiungere la forma fisica. Grazie a una collaborazione con Panasonic, NEC e Hitachi, l’azienda giapponese ha progettato il Wii Fit Body Check Channel, che – attraverso una connessione internet – utilizzerà i dati inseriti dall’utente su Wii Fit e sul gioco per DS Aruite Wakaru Sekatsu Rhythm DS, li rielaborerà e invierà alcuni suggerimenti al giocatore via e-mail. E mentre in Giappone si aspetta una release ufficiale del nuovo progetto, in Australia la console Nintendo conquista il primo posto tra i videogiochi, battendo – con 4,5 milioni di vendite – sia la Nintendo DS che Guitar Hero, Mario Kart e Grand Theft Auto.
Slashdot

Crisi e anticrisi
Tempi duri per Yahoo: le ultime trimestrali sono in perdita di 303 milioni di dollari (22 centesimi per azione) e non promettono niente di buono. Alla fine del 2007 l’utile netto era di 206 milioni di dollari. Newsweek e Businessweek fanno un approfondimento sul futuro nero della società di Sunnyvale. Forse l’arrivo del nuovo CEO Carol A. Bartz migliorerà la situazione?
Va a gonfie vele invece il servizio di streaming Netflix: l’azienda ha annunciato un ottimo trimestre fiscale. Il successo di questo tipo di servizi online, sempre più diffusi e conosciuti, sta andando ai danni di Dvd e Blu-Ray e di grandi catene di noleggio come Blockbuster.
The New York Times

Il futuro roseo dei netbook

La crisi economica del settore hi-tech non sembra intaccare il mercato dei piccoli netbook, anzi tutto il contrario. Gli analisti di mercato di ABI Research prevedono che le vendite globali dei mini-portatili nel 2009 raggiungeranno quota 35 milioni di unità e che triplicheranno nel giro di quattro anni. Secondo il New York Times i netbook sono un’alternativa a basso costo, affidabile e semplice che si adatta alle principali necessità della maggioranza degli utenti e che potrebbe scalzare definitivamente dal mercato gli altri computer, rivelandosi un boomerang per tutta l’industria hi-tech.
Internetnews
Quanto conosci Google?
Newsweek intervista Jeff Jarvis sul suo nuovo libro, uscito ieri negli Usa, dedicato a Google e a come sta cambiando il web. Insieme all’articolo c’è anche un test divertente per verificare le proprie conoscenze sull’argomento Google.
Newsweek

Fonte: visionpost

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.