Home > Tecnologia > La prima base lunare (quasi) permanente

La prima base lunare (quasi) permanente


Qual è il prossimo passo nel campo delle esplorazioni spaziali? Una base lunare semi permanente, naturalmente. E’ giunto il momento che organizziamo un insediamento là fuori per permettere agli astronauti di restare qualche mese durante una missione, non credete? L’azienda ‘Architecture and Vision’ che si occupa di architettura sperimentale, è d’accordo con questa idea ed ha progettato quella che ha definito ‘Moon Base Two’, una base che può ospitare astronauti per mesi interi.

La base sarà rilasciata dal razzo Ares V, sarà utilizzata nella prossima decade ed è progettata per installarsi automaticamente al momento dell’allunaggio. Può ospitare fino a quattro persone per un periodo di sei mesi. Quindi, tecnicamente, non è una base permanente, ma può comportarsi come una casa per un periodo abbastanza lungo da permettere di fare ricerche serie o di impazzire su un satellite deserto. Sembra carina, ma aspettiamo i racconti dei primi che ci vivranno dentro.

Fonte: gizmodo

About these ads
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: