Archivio

Archive for maggio 22, 2008

Immaggini del nostro caro Tux

maggio 22, 2008 1 commento

Cercando in rete ho trovato un sito dove ci sono migliaia di immaggini in formato PNG e rilasciate con licenze Creative Commons del nostro caro pinguino che si possono scaricare ed usare liberamente, vene sono veramente tante e si possono trovare QUI si possono scegliere per data, per popolarità o per update.

Primi screenshot da un iPhone 3G americano

Uno sviluppatore italiano nostro utente, Simone Grannò, che lavora e abita a San Francisco, ci ha inviato 3 screenshot di un iPhone 3G americano, ottenuti grazie alla partecipazione ad una conferenza privata riservata a dipendenti Apple. Simone ci assicura che l’esperienza di navigazione è ottima, molto migliore – ovviamente – rispetto all’attuale connessione EDGE, che di certo non è il top per quanto riguarda la velocità di scaricamento.

iphone 3g usa screenshot

Secondo Simone la velocità di navigazione è aumentata di circa il 150% rispetto alla navigazione con un iPhone dotato di EDGE.

iphone 3g usa screenshot

Insomma pare proprio che il nuovo iPhone 3G costituirà un vero passo in avanti rispetto al precedente, almeno sotto il profilo della navigazione Internet, che al momento è sia un punto di forza che un punto di debolezza del’iPhone.

iphone 3g usa screenshot

Non ci resta che attendere trepidanti l’uscita del nuovo gioiello Apple, o quanto meno una conferma ufficiale sulla data di rilascio.

Fonte: iphoneitalia

Categorie: Mac Tag:, ,

Gdium è il miniPC di Emtec

In qualunque modo vogliate chiamarli, nettops, netbooks, UMPC o MID, i cosiddetti dispositivi ultraportatili economici come il più famoso Eee PC di Asus non cessano di suscitare l’interesse di fabbricanti e distributori che operano nel settore hi-tech.

gdiumL’ultima azienda a cavalcare l’onda del successo riscontrato dai nuovi mini PC è Emtec, che annuncia con svariati mesi di anticipo l’uscita sul mercato del suo primo micro notebook che è stato battezzato con il nome di Gdium: una macchina munita di schermo da 10 pollici e che debutterà in commercio ad un prezzo di circa 400 euro, lo stesso costo dell’Eee PC 900.

Il Gdium di Emtec sarà caratterizzato da dimensioni di 250 x 182 x 32 mm per un peso di circa 1,1 Kg; lo schermo da 10 pollici godrà di una risoluzione di 1024 x 600 pixel, sufficiente in larghezza per visualizzare la maggior parte delle pagine Web. Contrariamente ai modelli concorrenti però, che fanno appello a dei processori Intel o VIA basati su architettura x86, Emtec ha scelto per il suo Gdium un chipset fornito da STMicroelectronics che si basa su architettura MIPS-64.

Una versione appositamente concepita dalla distribuzione Mandriva ed una suite software open source accompagneranno il Gdium. Tutto l’insieme sarà contenuto, non nella memoria interna, ma su una chiave USB, la G-Key: molte persone, ciascuna munita della sua chiavetta, potranno in questo modo utilizzare Gdium a turno senza rischiare di interferire o accedere ai dati degli altri utilizzatori; un vantaggio, secondo Emtec, visto che il Gdium si rivolge ad una clientela che necessita di un prodotto più resistente e affidabile di un PC tradizionale.

Fonte: Punto informatico

Rilasciato Blender 2.46

Dopo ben cinque release candidate ecco che Blender, software per la modellazione 3d apprezzatissimo e totalmente open source, è stato rilasciato in versione stabile 2.46, la quale arriva con numerose implementazioni e correttivi vari.

Blender 2.46 sfoggia un riscritto Particle System, un sistema per la simulazione dei movimenti dei vestiti e un paio di nuove caratteristiche per creare ed animare peli e capelli; introdotto anche un metodo di rendering chiamato “Glossy Reflection” ed un innovativo Image Browser col quale è finalmente possibile sfogliare in tutta tranquillità e stabilità le cartelle del proprio sistema.

Blender è un software multipiattaforma e per questo disponibile per Windows, Linux, Mac OS X, Solaris e FreeBSD. Maggiori informazioni sul rilascio potete trovarle sul sito ufficiale del progetto.

Fonte: Ossblog

Linux la gerarchia del Filesystem

Introduzione

Il file system Linux, ha una struttura ad albero la cui radice(root) viene rappresentata dal carattere ‘/‘ il quale contiene a sua volta altre sottodirectory di sistema.
Vediamo adesso le più significative sottodirectory per comprenderne il significato dei loro nomi e familiarizzare col filesystem.

/ -  è la root directory del filesystem, tutte le altre sono sub-directory.

/bin -  Contiene gli eseguibili in formato binario.

/boot -  All’interno di questa directory, troviamo l’immagine del kernel(vmlinuz), l’immagine ramdisk per il precaricamento moduli dei block device, il file di configurazione del kernel e i file di configurazione del boot loader GRUB.

/dev -  Contiene i file indispensabili al sistema per l’indirizzamento delle periferiche.

/etc -  Contiene tutti i file di configurazione del sistema, delle periferiche, dei servizi, degli account, delle password, di avvio, di rete e altri file di configurazione.

/home -  E’ per default la directory dove risiedono le home dir degli utenti di sistema.

/lib -  Come si intuisce dal nome, questa contiene le librerie utilizzabili dai file eseguibili e dal kernel.

/mnt -  E’ la directory utilizzata per il mount point dei device rimovibili come cd-rom, floppy drivers, pendrive usb, etc.

/media -  Come mnt, rappresenta il mount point dei device rimovibili come cd-rom, floppy drivers, pendrive usb, etc.

/opt -  Solitamente contiene i programmi installati dagli utenti o software di terze parti.

/proc -  Contiene diverse sottodirectory all’interno delle quali si trovano file creati dal sistema riportanti statistiche sul sistema e del kernel.

/root -  La home-directory di root ossia dell’amministratore di sistema.

/sbin -  Qui troviamo tutti gli eseguibili di sistema e i programmi utilizzabili soltanto dall’utente root(super-user) per la gestione e amministrazione del sistema.

/tmp -  Contiene i file temporanei creati dal sistema e dalle applicazioni. Quasi tutte le distribuzioni ripuliscono parte dei file contenuti all’avvio del sistema.

/usr -  Questa directory contiene i programmi utilizzabili da tutti gli utenti, comandi e utility di amministrazione ed è sicuramente una delle più importanti in quanto gran parte del sistema vi risiede all’interno. Osservando il contenuto di questa, si nota subito che somiglia molto alla directory / in quanto contiene le directory bin, etc, lib, sbin, etc. Analizziamo le subdirectory più importanti.

/usr/include -  Qui si trovano i file d’intestazione utilizzati dal compilatore C.

/usr/local -  Un buon amministratore di sistema installa qui i propri software.

/usr/man -  Contiene il manuale di sistema consultabile per mezzo del comando man argomento .

/usr/share -  Contiene alcuni file richiamati dalle applicazioni di sistema.

/usr/X11R6 -  Contiene il software del gestore grafico di sistema X11.

/var -  E’ la directory dei cosiddetti dati variabili. Qui i programmi di sistema registrano le informazioni di runtime, creano file di cache, di controlllo utente e di spool.

Fonte: LinuxGuide

Categorie: Linux Tag:,
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.